Accessibility Days 2019

Manifestazione di sensibilizzazione sull'accessibilità e sulle disabilità.

Ancona, 17-18 maggio 2019

Cos’è Accessibility Days?

Accessibility Days è una manifestazione di sensibilizzazione sull'Accessibilità e sulle Disabilità rivolta a tutti coloro che si occupano di tecnologie digitali: sviluppatori, designer, makers ...

Si terrà in occasione del Global Accessibility Awareness Day (GAAD), una iniziativa promossa ogni anno a livello mondiale, durante il mese di maggio, per sensibilizzare chi si occupa di tecnologie digitali sul tema dell’ accessibilità e dell’inclusività, attraverso il confronto con persone aventi delle disabilità.
Sull'onda dell’entusiasmo delle edizioni passate, abbiamo deciso di organizzare un nuovo evento per il 2019 ad Ancona, coinvolgendo ulteriori realtà ed istituzioni specializzate sul tema delle disabilità. Ad ospitarci sarà il Museo Tattile Statale Omero, uno dei più importanti musei al mondo nel suo genere, che ci permetterà di fondere storia, arte e tecnologia in un connubio che sicuramente ci regalerà nuove emozioni.

Contenuti dell’evento

Durante la manifestazione avremo una serie di iniziative, di seguito ti elenchiamo le varie tipologie

Conferenza

Oltre 20 sessioni su temi relativi all'accessibilità: da quali sono gli strumenti a disposizione nella vita quotidiana per gli utenti con disabilità, a come le tecnologie possono aiutarci a progettare e sviluppare soluzioni maggiormente fruibili. Senza dimenticare gli aspetti normativi che regolamentano l'accessibilità.

Laboratori

Ci saranno dei workshop in cui potremo fare delle attività pratiche che ci consentiranno di capire come realizzare al meglio siti web, app o dispositivi elettronici, con il supporto di esperti nelle varie tecnologie e con la possibilità di confrontarci con utenti disabili, per capire se ciò che stiamo realizzando sia effettivamente accessibile.

L'angolo dei Maker

Per quanto siano importanti sviluppatori e designer, un ruolo fondamentale nel migliorare la qualità della vita di persone con disabilità lo hanno i maker, con le loro creazioni! Abbiamo a disposizione strumenti che rendono possibili cose impensabili fino a pochi anni fa: schede elettroniche alla portata di tutti, sensori, stampanti 3D, giusto per citarne alcuni. In questo angolo daremo libero sfogo alla fantasia, per sperimentare come usare questi strumenti per avere un mondo più "accessibile".

Postazione per gli Audio-Game

Già nella scorsa edizione abbiamo parlato di audio-game, prodotti per l'intrattenimento fruibili anche da persone con disabilità visive. Quest'anno avremo la possibilità di giocarci e provarli in prima persona in una postazione adibita a tale scopo. Sarà molto interessante capire come delle situazioni che normalmente immagineremmo con una forte componente visiva, come ad esempio un duello tra nemici, possano essere reinterpretate facendo a meno del senso della vista.

Scoprire l'arte, toccandola: il Museo Tattile

Chiudete gli occhi e per un momento immaginate di trovarvi in un museo pieno di statue, oppure di essere in una città d'arte con dei monumenti, ma voi non potete vederli perché tutto è buio. Grazie al Museo Tattile Statale Omero di Ancona avremo la possibilità di provare in prima persona come un non-vedente può "vivere l'arte", visitando bendati il museo ed esplorando con gli altri sensi le opere presenti. Sono repliche e modellini di statue e monumenti, anche ben noti: sapremo riconoscerli? In ogni caso, anche senza l'uso della vista, l'arte saprà comunque regalarci delle emozioni!

Cena al buio

Una delle esperienze che ci permetterà maggiormente di capire cosa significhi vivere facendo a meno della vista sarà la cena al buio: mangeremo in una stanza resa completamente scura, serviti da camerieri non vedenti! Sarà un’esperienza divertente ed emozionante allo stesso tempo, che ci farà capire come, rinunciando per forza di cose alla vista, il nostro rapporto con l’ambiente ed il cibo cambierà completamente: faremo fatica persino a riconoscere cosa stiamo mangiando, sempre che riusciremo a trovare il cibo sopra il tavolo!

Tavola rotonda: musica accessibile

Nella giornata del sabato si svolgerà una tavola rotonda in cui si discuterà del punto della situazione per quanto riguarda l'accessibilità dei software per la creazione di musica. Saranno analizzate diverse applicazioni e ci si confronterà per capire punti di forza e di debolezza di ognuna di esse.

Punti Informativi + Ask The Expert

Oltre alla possibilità di confrontarsi con persone esperte dei vari argomenti trattati durante la manifestazione (Ask The Expert), ci saranno dei punti informativi in cui i rappresentati delle varie istituzioni che supportano gli Accessibility Days potranno fornire indicazioni sulle loro attività e rispondere ad eventuali domande.

Conferenza

Conferenza

3 sale
20+ sessioni

Laboratori e Punti informativi

Laboratori e Punti Informativi

4 laboratori
5 punti informativi + Ask The Expert

Esperienze sensoriali

Esperienze "sensoriali"

1 cena al buio
3 altre attività (museo tattile, ...)

Un’esperienza
sensoriale

Le passate edizioni hanno suscitato molto entusiasmo tra i partecipanti, grazie alle numerose iniziative organizzate: non solo classiche sessioni, ma anche laboratori, come l'Angolo dei Maker, e vere e proprie esperienze "sensoriali", come la visita al Museo Tattile e la cena al buio.
Un riassunto del vortice di emozioni avute in quei giorni è stato raccolto in
questo post.

Vuoi diventare sponsor dell’evento?

Accessibility Days è un evento gratuito organizzato da associazioni no-profit.
Se ti va, puoi aiutarci a sostenere i costi per l'organizzazione con un piccolo contributo economico.
Abbiamo definito una serie di livelli di sponsorizzazione, consultabili in questa pagina. Contattaci alla mail [email protected] e ti indicheremo come è possibile aiutarci a sostenere l'evento e renderlo ancora più bello!