Hackathon

Accessibility Hackathon

06/04/2020 – 23/05/2020

Uno smart hackathon sull'accessiblità per trovare insieme soluzioni innovative,
anche con approccio low code, volte a migliorare le condizioni delle persone con disabilità.
Organizzato in occasione di Accessibility Days 2020 in collaborazione con Microsoft Italia.

Sei interessato al mondo dell’accessibilità? Condividici le tue sfide da proporre alla community.
Sei un programmatore esperto, un service designer o un low coder sensibile ai temi dell’accessibilità?
Questa è l’esperienza giusta per metterti alla prova e dare il tuo contributo.

LE SFIDE

IDEE SVILUPPABILI

Fino al 26 aprile associazioni, aziende e individui hanno potuto proporre sfide e necessità da affrontare per questo Hackathon.
Dal 28 aprile sarà resa pubblica la lista di queste proposte, ed i team che partecipano all'hackathon dovranno sceglierne una da sviluppare con la tecnologia che preferiscono o, in alternativa, realizzare con approccio low code mediante la piattaforma Microsoft Power Platform.

VISUALIZZA LE IDEE

COME FUNZIONA

06/04/2020 APERTURA ADESIONI E CALL FOR IDEA
Se hai un'idea che potrà essere sviluppata dai team, proponila: la valuteremo ed eventualmente inseriremo nella lista di quelle accettate.
Crea una squadra o aderisci a una già esistente. Ad ogni squadra verranno assegnati dei mentori
26/04/2020 CHIUSURA CALL FOR IDEA
28/04/2020 INIZIO HACKATHON
Il lavoro inizia! Sviluppate una soluzione per l'idea selezionata
19/05/2020 CONSEGNA DELIVERABLE HACKATHON
22/05/2020 PITCH DEI FINALISTI
Il Pitch dei Finalisti si terrà durante il keynote della prima giornata di Accessibility Days 2020
Ogni team avrà 10 minuti per presentare il proprio progetto
23/05/2020 ANNUNCIO VINCITORE

LA GIURIA

  • foto Fabio Santini
    FABIO SANTINI Microsoft
    Executive Director Partner Channel & Small, Medium, Corporate Markets
    Logo LinkedIn
  • foto Francesco Cusati
    FRANCESCO CUSATI Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano partner di INVAT Logo LinkedIn
  • foto Cristian Bernareggi
    CRISTIAN BERNAREGGI Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
  • foto Anders Nilsson
    ANDERS NILSSON growITup
    Startup & Internalization Senior Advisor
    Logo LinkedIn
  • foto Paolo De Caro
    PAOLO DE CARO EY
    Brain Director: Research & Innovation Center
    Logo LinkedIn
  • foto Luca Marini
    LUCA MARINI Amplifon
    Corporate Communication & CSR Associate Director
    Logo LinkedIn
  • foto Francesco Reale
    FRANCESCO REALE Fondazione Adecco
    Segretario Generale
    Logo LinkedIn
  • foto Simona Torre
    SIMONA TORRE Fondazione Italiana Accenture
    Secretary General and Executive Board Director
    Logo LinkedIn
  • foto Fabio Ghislandi
    FABIO GHISLANDI Italian Agile Movement
    Presidente
    Logo LinkedIn
  • foto Elena Berardi
    Elena Berardi Generali
    Global Head of Diversity and inclusion
    Logo LinkedIn
  • Salvatore Romano
    Salvatore Romano Direttore Generale
    Unione italiana ciechi e ipovedenti
  • Emanuela Zecchini
    Emanuela Zecchini Università di Camerino
    Servizio Studenti con Disabilità e con DSA
  • foto Fabrizio Sordi
    Fabrizio Sordi Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano partner di INVAT Logo LinkedIn
  • foto Bianca Bronzino
    Bianca Bronzino Architecta (Società Italiana di Architettura dell’Informazione)
    Presidente
    Logo LinkedIn
  • foto Luca Annunziata
    Luca Annunziata StartupItalia Logo LinkedIn
  • foto Giuseppe Iacono
    Giuseppe Iacono MID - Dipartimento per la Trasformazione Digitale Logo LinkedIn

POWERED BY

Accessibility Days Microsoft

I PREMI

Tra tutti i progetti consegnati entro il 19 maggio, ne saranno selezionati 4 che accederanno alla fase finale, che si terrà il 22 maggio.
Davanti ad una giuria, i 4 team dovranno tenere un pitch per presentare il proprio progetto: sulla base di questo, verranno decreati i vincitori.

Uno dei principali obiettivi degli organizzatori è dare un futuro ai progetti più meritevoli, evitando che il valore si disperda una volta terminato l'hackathon. Uno dei criteri con cui verranno valutati i progetti, perciò, sarà quello della appetibilitá per un investitore.

I primi 3 classificati riceveranno i seguenti premi:

  • 3° classificato: buono spesa di 300€
  • 2° classificato: buono spesa di 500€
  • 1° classificato: premio in denaro pari a 1500€ e la mentorship di Anders Nilsson, partner GrowITup e Startup & Internalization Senior Advisor presso Cariplo Factory. GrowItup nasce dalla collaborazione tra Fondazione Cariplo e Microsoft, ed è volta a sviluppare iniziative concrete a favore dei giovani. Anders Nilsson supporterà il vincitore nella definizione delle fasi di sviluppo del progetto, approfondendone gli aspetti strategici e di business plan, con l’obiettivo di aiutare il vincitore a concretizzare la propria idea.

NB: i buoni spesa potranno essere usati su un e-commerce a vostra scelta (Amazon, ...) che possa rilasciarci una ricevuta.

WEBINAR

  • foto Andrea Saltarello
    AZURE COGNITIVE SERVICES 21/4/2020 - 18:30
    con
    UGIdotNET Video
  • foto Rossella De Santis
    MICROSOFT POWER PLATFORM 28/4/2020 - 18:30
    con
    Microsoft Video
  • foto Haydeé Longo
    Privacy e nuove frontiere della normativa sull'accessibilità 5/5/2020 - 18:30
    con
    Lex4all Video disponibile a breve
  • foto Enos Recanati
    IMPLEMENTARE SKILL ALEXA 12/5/2020 - 18:30
    con
    Azure Meetup Milano Video
  • foto Lorenzo Barbieri
    PREPARARE UN PITCH 19/5/2020 - 18:30
    con
    Microsoft Iscrizione

I MENTORI

  • foto Stefano Ottaviani
    STEFANO OTTAVIANI DevMarche Logo LinkedIn
  • foto Natalia Molchanova
    NATALIA MOLCHANOVA Communication Designer Logo LinkedIn
  • foto Sauro Cesaretti
    SAURO CESARETTI Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Logo LinkedIn
  • foto Andrea Saltarello
    ANDREA SALTARELLO UGIdotNET Logo LinkedIn
  • foto Stefano Leli
    STEFANO LELI Italian Agile Movement Logo LinkedIn

FAQ (Frequently Asked Questions)

Domande generali

  1. Che cos’è un Hackathon? Si tratta di una "maratona" alla quale, in genere, partecipano esperti di diversi settori dell'informatica per sviluppare App, software, gadget o servizi con finalità che variano dal campo tecnico a scopi didattici e sociali. Il tempo per realizzare i progetti è ben definito: spesso si svolge tutto in un fine settimana, notte compresa, da qui il termine “maratona”. Al termine, vengono mostrati i progetti ed una giuria sceglie uno o più team vincitori.
    Solitamente viene svolto in un luogo dove tutti i partecipanti lavorano fianco a fianco, ma oggi, a causa della emergenza globale Covid-19 dobbiamo stare a casa. Questo non ci impedisce però di darci da fare affrontando le nuove modalità di collaborazione, ideazione, sviluppo e presentazione da remoto, facendone parte del gioco! Per questo abbiamo deciso di lanciare un hackathon smart, abbattendo ogni barriera logistica. Il tempo per realizzare i progetti sarà più esteso, l’hackathon infatti inizierà ufficialmente il 28 aprile fino al 19 maggio. Ma già da oggi possono essere inviate idee che i team poi potranno realizzare.
  2. Ho un dubbio a cui non ho trovato risposta, come posso contattarvi? Se non hai trovato risposta nelle FAQ, puoi scriverci alla mail [email protected]

Invio delle proposte

  1. Chi può inviare proposte/idee? In generale, tutti possono inviare delle proposte, non solo chi poi parteciperà all’hackathon. In particolare, invitiamo chi ha delle disabilità, o persone che sono a contatto con esse, ad inviare idee che poi i team partecipanti all’hackathon potranno sviluppare e realizzare.
  2. Un team o un singolo partecipante può inviare proposte o lavorare sulle sue proposte? Sì, è possibile farlo, anche se invitiamo comunque i partecipanti a prendere in particolare considerazione le idee che saranno proposte dalle persone con disabilità, in modo da essere più sicuri di rispondere a delle esigenze "concrete".
  3. Ci sarà un processo di validazione/valutazione delle proposte? Sì, faremo una valutazione delle proposte che saranno arrivate fino al 26 aprile e pubblicheremo quelle che riteniamo più valide il 28 aprile, giorno in cui team potranno effettivamente iniziare a lavorare su di esse.
    Chi invia una proposta è tenuto a farlo nel modo più dettagliato possibile, in modo da darci la possibilità di valutarla al meglio.
  4. Ho inviato una proposta ma non la vedo nella lista, come mai? Fino al 28 aprile non saranno pubblicate le proposte effettivamente accettate (vedi domanda precedente).
  5. Quando sarà disponibile la lista delle idee approvate, su cui i team possono lavorare? Dal 28 aprile (vedi le due domande precedenti).
  6. Il nostro team ha già un'idea che vorrebbe realizzare, dobbiamo per forza condividerla con gli altri partecipanti? Sì, in questo hackathon le idee sono condivise, perché ci aspettiamo che, più che i team che poi le realizzeranno, saranno le persone con disabilità, o persone vicine ad esse, a condividere le loro necessità e sfide. Anche se avete un'idea valida, non abbiate paura a condividerla, temendo che altri possano "rubarvela": l'idea è solo una piccolissima parte della competizione, il resto che conta è l'implementazione!
  7. Posso contattare chi ha inviato una proposta per chiedere chiarimenti? Dal 28 aprile, data di pubblicazione della lista delle idee, metteremo a disposizione dei canali con cui chiedere ulteriori informazioni.

Iscrizione e formazione dei Team

  1. Qual è la data di scadenza per le iscrizioni come team o singolo partecipante? E' possibile iscriversi anche dopo il 28 aprile, data in cui si potrà iniziare a lavorare sulle idee proposte. Le iscrizioni verranno chiuse quando sarà raggiunto il numero massimo di team consentito (20 team).
  2. C’è un limite al numero di team che possono partecipare? Sì, accettiamo l’iscrizione da parte di 20 team. Le persone che si registrano come partecipanti senza avere ancora un team saranno poi gestite in base al numero di team che si sono già iscritti, eventualmente aggregandosi a team già esistenti.
  3. Devo registrarmi come partecipante o come team? Se hai già un team, puoi registrarti come team tramite il pulsante "Iscrivi il tuo Team", inserendo i dati del referente. Se invece non hai ancora un team e vuoi aggregarti ad altri, puoi registrarti come partecipante e ti metteremo a disposizione gli strumenti per aggregarti ad altre persone e formare un team.
  4. Se ho già un team, devo registrare tutti i partecipanti? Non occorre, in questo caso puoi effettuare l'iscrizione del team tramite il pulsante "Iscrivi il tuo Team" e compilare i campi del relativo modulo, indicando il referente per il team. Il referente si occuperà di fare da portavoce, girando le comunicazioni al team.
  5. Posso formare un team da solo? Sì, un team può essere composto anche da una sola persona. In tal caso iscriviti come team, non occorre che ti iscrivi come partecipante.
  6. Sono un partecipante singolo, come posso aggregarmi ad altre persone e formare un team? Abbiamo messo a disposizione degli strumenti per discutere tra i partecipanti e formare dei team (un canale su Slack, una piattaforma per chattare e comunicare). Invieremo a chi si è iscritto informazioni su come accedere.
  7. Da quante persone può essere composto un team? Non c’è un limite fiscale sul numero di persone che compongono un team, diciamo indicativamente da una fino ad un massimo di 8 persone. Se avete esigenze diverse, scriveteci su [email protected]

Realizzazione dei progetti

  1. Possiamo sviluppare usando solo tecnologie Microsoft? Potete usare qualsiasi tecnologia, non solo quelle Microsoft.
  2. Possiamo sviluppare usando solo approcci "low-code"? Potete sviluppare usando qualsiasi paradigma, non dovete necessariamente usare approcci "low code".
  3. La soluzione può prevedere l'uso di hardware? Assolutamente sì.
  4. Come possiamo contattare i mentori durante l’hackathon? Entro il 28 aprile metteremo a disposizione degli strumenti per entrare in contatto. Invieremo a chi si è iscritto come partecipante informazioni su come accedere.
  5. Possiamo far testare i nostri progetti da persone disabili, durante l’hackathon? Ci organizzeremo per far sì che sia possibile avere feedback da parte loro.

Consegna dei progetti e valutazione

  1. Con quali criteri verranno giudicati i progetti? Uno dei principali obiettivi degli organizzatori è dare un futuro ai progetti più meritevoli, evitando che il valore si disperda una volta terminato l'hackathon. I progetti verranno quindi valutati dal punto di vista della appetibilitá per un investitore.
  2. In che formato vanno consegnati i deliverable? Vi indicheremo più avanti i dettagli, in generale anticipiamo che non ci occorreranno i codici sorgenti, ma altri artefatti come slide, video, etc… che ci permettano di fare la valutazione dei progetti per selezionare quelli che accederanno alla fase finale.
  3. I sorgenti del progetto vanno consegnati? Non ci occorrono. Rimarrete voi i proprietari dei sorgenti, quindi non è necessario che ce li condividiate.
  4. Quando sapremo se il progetto è stato selezionato per la finale? Pubblicheremo la lista dei team finalisti entro le ore 13:00 del 21 maggio.
  5. In cosa consiste il pitch dei finalisti? Vi indicheremo più avanti i dettagli. Abbiamo comunque già previsto un webinar per spiegarvi come fare un pitch al meglio.

REGISTRATI

Le registrazioni all'hackathon sono chiuse